Agri-Europea srl

Azienda Farmagricola

Agri-Europea srl

vai alla scheda prodotto
Agrieuropea, per chi ama la terra!
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI
 
Nominativo *
Azienda
Email *
Telefono *
I campi contrassegnati da * sono obbligatori
RICHIESTA
INFORMATIVA SULLA PRIVACY 196/03
Accetto
Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.
NEORAM BLU WG
sumitomo chemicals







-->




Fungicida per la difesa di vite, fruttiferi, olivo, colture ortive, barbabietola da zucchero, patata, colture ornamentali e floreali, cipresso.


Caratteristiche
Il prodotto è un fungicida ad ampio spettro di azione contenente rame sotto forma di ossicloruro tetraramico. La formulazione in granuli idrodisperdibili assicura la massima semplicità e sicurezza d’impiego, in quanto riduce al massimo i fenomeni di spolveramento durante la preparazione della sospensione da irrorare.


Composizione
Rame metallo (da ossicloruro tetraramico) 32 g


Miscibilità
Non compatibile con i formulati alcalini (polisolfuri, etc.) e quelli contenenti Thiram


Registrazione
N°: 13647 del 16-03-2007


Formulazione
WG - Granuli disperdibili in acqua (anche DG e DF)




Marchio registratoIsagro Spa

Trasporto ONU3077

Classificazione ADR9

Indicazione di pericolon.c.,N




Frasi di rischioR50, R53

Gruppo imballaggioIII





Colture

Avversità controllate

Dosi

Modalità d'impiego



Vite
(20 giorni)


Peronospora, azione collaterale contro Escoriosi, Marciume nero, Melanosi, Rossore parassitario

250-350 g/hl

Intervenire preventivamente, ripetendo i trattamenti preferibilmente ogni 7-8 giorni. In caso di infezioni particolarmente gravi e con tempo molto piovoso la dose può essere innalzata a 300-450 g/hl.




Pomacee (melo, pero, cotogno)
(sospendere i trattamenti all'inizio della fioritura)


Ticchiolatura, Monilia, Nectria, Septoriosi del pero, Batteriosi

500 g/hl

Trattamenti autunno-invernali.



Ticchiolatura, Monilia, Nectria, Septoriosi del pero, Batteriosi

250-300 g/hl

Trattamenti primaverili. Sospendere i trattamenti all'inizio della fioritura.



Marciume del colletto

450-500 g/hl

Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 litri di sospensione per pianta.



Colpo di fuoco batterico (solo Pero)

250-300 g/hl

Trattamenti primaverili e autunnali. Sospendere i trattamenti all'inizio della fioritura.




Drupacee (pesco, albicocco, ciliegio, susino), Mandorlo
(trattamenti al bruno)


Bolla, Corineo, Monilia, Cancro delle drupacee

600-700 g/hl

Trattamenti autunno-invernali.



Cancro batterico

500-600 g/hl

Trattamenti alla caduta delle foglie.



Marciume del colletto del ciliegio

450-600 g/hl

Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 litri di sospensione per pianta.



 

 

Su drupacee limitare i trattamenti al periodo invernale.




Agrumi (arancio, limone, mandarino, clementine, bergamotto, cedro, pomelo, limetta, chinotto, tangerino)
(20 giorni)


Antracnosi, Cancro gommoso, Mal secco, Marciume o gommosi del colletto, Fumaggini, azione collaterale contro Batteriosi

300-350 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Olivo
(20 giorni)


Occhio di pavone, Fumaggine, Piombatura, Rogna, Lebbra

300-400 g/hl

Intervenire nei periodi più favorevoli alle malattie.




Actinidia
(20 giorni)


Marciume del colletto

450-600 g/hl

Localizzare i trattamenti al colletto delle piante distribuendo 10-15 litri di sospensione per pianta.




Fragola
(3 giorni)


Marciume del colletto, Vaiolatura, Batteriosi

250-350 g/hl

Trattamenti autunnali, invernali e alla ripresa vegetativa.




Fruttiferi a guscio (noce, nocciolo, castagno)
(20 giorni)


Cancri rameali, Antracnosi, Batteriosi

500 g/hl

Trattamenti autunno-invernali.



 

250-300 g/hl

Trattamenti primaverili-estivi.




Aglio, Cipolla, Cipolline, Scalogno
(3 giorni)


Peronospora, azione collaterale su Muffa grigia, Marciumi batterici, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si sviluppano le condizioni favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Pomodoro
(3 giorni)


Cladosporiosi, Septoriosi, Peronospora, Marciume zonato, Batteriosi, Marciume nero, azione collaterale su Muffa grigia, Alternariosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Melanzana
(3 giorni)


Vaiolatura dei frutti, Moria delle piantine, azione collaterale su Muffa grigia, Alternariosi, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Melone, Cocomero, Zucca , Zucchino, Cetriolo, Cetriolino
(3 giorni)


Maculatura angolare, Peronospora, azione collaterale su Muffa grigia, Marciume molle batterico, Batteriosi

300-400 g/hl

Dose massima 2,7 kg/ha per melone, cocomero, zucca. Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Cavoli
(20 giorni)


Peronospora, Ruggine bianca, Marciume molle batterico, Marciume nero, Micosferella, azione collaterale su Muffa grigia, Alternariosi, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Asparago
(20 giorni)


Ruggine, azione collaterale su Muffa grigia, Batteriosi

300-400 g/hl

Limitare i trattamenti a subito dopo la raccolta dei turioni.




Carciofo, Cardo
(20 giorni)


Peronospora della lattuga, azione collaterale su Marciume molle batterico, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Finocchio, Sedano, Prezzemolo
(20 giorni)


Cercosporiosi del sedano, Septoriosi del sedano, azione collaterale su Marciume molle batterico, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Ortaggi a foglia ed erbe fresche, Legumi
(20 giorni)


Peronospora, Cercospora, Antracnosi, Batteriosi

300-400 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Oleaginose
(20 giorni)


Peronospora, Antracnosi

3-3,5 kg/ha

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Patata
(7 giorni)


Alternariosi, Peronospora

3 kg/ha

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Barbabietola da zucchero
(20 giorni)


Cercospora, azione collaterale su Peronospora, Ruggine

3-3,4 kg/ha

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Tabacco



Batteriosi (Pseudomonas tabaci), Antracnosi, Peronospora

3-3,5 kg/ha

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Floreali, Ornamentali



Antracnosi, Peronospora, Ruggine, Ticchiolatura, azione collaterale su Batteriosi

300-350 g/hl

Intervenire quando si verificano le condizioni ambientali favorevoli allo sviluppo delle malattie.




Cipresso



Cancro del cipresso

950-1100 g/hl

Trattamenti preventivi in primavera e autunno irrorando completamente tutto il fusto e la chioma.





Avvertenze
Non trattare durante la fioritura. Su pesco, nettarine, percoche, susino e varietà di melo e di pero cuprosensibili il prodotto può essere fitotossico se distribuito in piena vegetazione. In tal caso se ne sconsiglia l’impiego dopo la piena ripresa vegetativa. Su varietà poco note di colture orticole, floreali ed ornamentali od in caso di dubbi non impiegare il prodotto su larga scala prima di aver compiuto piccoli saggi preliminari od aver consultato il personale tecnico.